I consumi in bolletta

In bolletta possono essere presenti dati di misura (letture e consumi) effettivi rilevati dal distributore al momento della lettura del contatore, dati effettivi comunicati dal cliente tramite autolettura e dati di consumo stimati.

La regolazione dell'ARERA prevede che, per i corrispettivi da fatturare, i venditori prioritariamente utilizzino letture effettive, qualora disponibili, a meno di diverse disposizioni previste dalla formula contrattuale concordata fra venditore e cliente finale, purché, almeno una volta ogni 12 mesi, il venditore emetta una bolletta il cui importo contabilizzi consumi effettivi. Inoltre, qualora i dati effettivi siano trasmessi al venditore per il tramite del SII, il venditore è sempre tenuto a riportarli in bolletta anche se non è tenuto a utilizzarli per determinare gli importi fatturati (che possono dipendere dalla formula contrattuale scelta, quali ad esempio "a taglia" o a "consumo anticipato").

Qualora ci si rifornisca nel servizio di maggior tutela, l'esercente la maggior tutela è tenuto ad utilizzare nelle bollette periodiche i dati di misura dei consumi secondo questo ordine:

  • dati di consumo effettivi messi a disposizione dall'impresa di distribuzione;
  • autoletture comunicate dal cliente finale e validate dall'impresa di distribuzione;
  • dati stimati (messi a disposizione dall'impresa di distribuzione ovvero stimati dal venditore).

Domande frequenti

Qual è la differenza tra distributore e venditore?

Il distributore è la società territorialmente competente che si occupa di gestire la rete di distribuzione e di effettuare, anche su richiesta del cliente, tutti i lavori sulla rete come, a titolo esemplificativo, attivazioni, allacciamenti, sostituzione dei contatori, etc....continua

Qual è la differenza tra lettura effettiva, autolettura e consumo stimato?

La lettura effettiva viene rilevata direttamente dal distributore (presso l’abitazione del cliente in caso di contatore meccanico e in modo automatico da remoto in caso di contatore elettronico) e successivamente trasmessa al venditore, ai fini della fatturazione...continua

Chi ha i miei dati di consumo?

I dati di consumo sono di “interesse” del cliente finale e sono, legittimamente, nella disponibilità dei seguenti soggetti: il distributore, che ha la responsabilità dell’attività di misura e svolge l’attività di rilevazione delle letture....continua

Vai a inizio pagina